Salute e sicurezza: molto più che un traguardo da raggiungere

27 Aprile 2021

Far capire al proprio personale l’importanza della salute e della sicurezza può essere un percorso in salita, ma se si riesce a costruire una cultura positiva di salute e sicurezza in tutta l’azienda, Patrick Hailstone, HSE Process Improvement Manager di Tétris EMEA, afferma che i benefici andranno oltre il semplice fatto di essere conformi alle normative di legge.

Carte e documenti non servono a nulla se la forza lavoro non è coinvolta. Si possono avere tutti i sistemi e le procedure migliori del mondo, ma questi saranno efficaci solo se le persone le metteranno effettivamente in pratica. Mentre la responsabilità può ufficialmente ricadere sui rappresentanti nominati per tutelare la salute e la sicurezza, ognuno dovrebbe assumersi la responsabilità della propria sicurezza, così come della sicurezza degli altri.

Una sana cultura della sicurezza

Se un datore di lavoro esprime apertamente qual è suo impegno verso un ambiente di lavoro sicuro, questo messaggio penetrerà naturalmente all’interno dell’organizzazione. Si tratta di investire in consapevolezza, istruzione, formazione e coinvolgimento. Ogni azienda può avere un responsabile per la sicurezza, ma riesci a immaginare il potenziale se tutti tenessero d’occhio le buone abitudini? Per fare un semplice esempio, noti che il cablaggio di una spina dell’ufficio è danneggiato. Non aspettare che vada in corto circuito tutto l’edificio, stacca la spina e segnalalo. Le ricerche dimostrano che il 99% degli incidenti sul posto di lavoro sono prevenibili. Fare in modo che tutti siano responsabili è il modo migliore per instaurare buone abitudini di sicurezza e ottenere il massimo beneficio.

Bandire le imposizioni forzate 

I regolamenti in materia di salute e la sicurezza devono essere dinamici, e non si tratta solo di ciò che non si può fare. Organizzando sessioni interattive con i dipendenti, si possono identificare le situazioni negative e discutere insieme i modi migliori per risolverle. Sì, alcune regole sono scritte nella pietra, ma è possibile implementare soluzioni su misura per la salute e la sicurezza e rimanere comunque entro i limiti imposti dalle linee guida. Se le persone sono coinvolte nel processo decisionale, sono automaticamente più brave a raggiungere il risultato.

La comprensione porta all’accettazione

Le discussioni aperte aiutano anche un pubblico più ampio ad accettare il motivo per cui certe regole di salute e sicurezza sono in vigore, e le ripercussioni se qualcosa va storto. Per esempio, il divieto di fumare sul balcone dell’ufficio che viene ignorato durante la “sessione sociale del venerdì dopo le 4”, con la mentalità che le regole si applicano solo alle ore di lavoro! Se si spiegasse che stare a pochi passi dai non fumatori non ci protegge dalle tossine e che i mozziconi di sigaretta sporcano il giardino sottostante, la maggior parte delle persone sarebbe disposta a riconoscere e accettare la regola.

Momenti in sicurezza

C’è una tendenza globale nei cantieri di tutto il mondo per cui le riunioni di progetto iniziano con un “momento di sicurezza” prima di entrare nel vivo dei compiti da svolgere. Gli argomenti possono spaziare dalla sicurezza delle scale alle precauzioni contro i colpi di calore, con l’obiettivo di focalizzare l’argomento su esperienze di sicurezza significative e rilevanti.

La salute e la sicurezza non sono qualcosa che dovrebbe essere dato per scontato. Riguarda tutti. Aumentando la consapevolezza per creare una cultura della sicurezza, si può creare un valore aggiunto enorme, oltre a riconoscere e controllare i rischi sul posto di lavoro.