Non rifiutare di riciclare. Il design “low waste” per uffici

8 Settembre 2020

Se con il tempo l’estetica si evolve, alcune tendenze sono invece qui per rimanere. E così come il settore dell’ufficio ha dimostrato di essere all’avanguardia nel design sostenibile, ora si pone in prima linea anche per quanto riguarda la gestione dei rifiuti – e non si tratta solo della raccolta differenziata.

Ci sono diversi modi per progettare un ufficio a basso impatto ambientale. Prima di tutto, l’uso di nuove risorse dovrebbe essere limitato mentre quelle già utilizzate dovrebbero essere riutilizzate.

Mentre l’allestimento di un ufficio è un prodotto a lungo termine, fino a poco tempo fa, quando si progettava un nuovo spazio di lavoro, i fattori principali che venivano presi in considerazione erano i costi, la funzionalità e l’estetica, con poca attenzione all’impatto di queste scelte sull’ambiente. Ora, con l’aumento della consapevolezza in questo ambito, l’applicazione di procedure sostenibili sta diventando sempre più comune.

“I produttori sviluppano continuamente nuovi materiali e soluzioni che supportano la progettazione in un’ottica di riduzione degli sprechi. Inoltre, sempre più clienti sono interessati a rendere il loro ufficio più ecologico, non solo attraverso l’uso di materiali sani e certificati, ma anche attraverso la gestione delle attività quotidiane”, dice Danuta Barańska, Creative Director di Tétris in Polonia.

Pensaci bene

Sin dalle prime fasi del processo di ristrutturazione, è fondamentale procedere con un corretto smantellamento della precedente configurazione degli spazi. Alcuni fornitori stanno gradualmente introducendo la possibilità di smontare e riciclare i controsoffitti sospesi. Anche i pavimenti in vinile possono essere riciclati ed è buona norma proteggere le finiture in legno, restaurandole o trasferendole in altri luoghi per essere riutilizzate.

Un altro fattore importante da considerare quando si realizzano nuovi interni è l’ottimizzazione in anticipo dello spazio e delle attrezzature, scegliendo materiali che saranno facili da riciclare o riutilizzare in futuro. L’uso di pareti verdi e di finiture realizzate con materiali naturali disponibili in loco (senza dovere farli arrivare da lontano) sono solo alcune soluzioni che garantiscono un impatto ambientale minore.

Riutilizza

Trasferirsi in un nuovo ufficio non significa che tutto deve essere nuovo. Creare uno spazio contemporaneo che soddisfa le aspettative dei dipendenti è possibile anche rimettendo a nuovo o trasformando gli arredi usati in precedenza. “Il riutilizzo è uno dei fattori alla base della filosofia del “low waste” che merita più attenzione di quanta ne riceva. E a volte basta cambiare il colore o la disposizione, oppure aggiungere un dettaglio moderno per mutare completamente il look and feel degli arredi dell’ufficio”, aggiunge Barańska.

Previously used furniture at Mindspace in Warsaw
Arredi riutilizzati nello spazio di coworking Mindspace a Varsavia

Materiali riciclati, ingegno e carattere

Oggi c’è un numero crescente di prodotti interessanti fatti di materiali riciclati, come i piani di lavoro in plastica riciclata, le imitazioni in plastica di terrazzi alla moda, o gli arredi fatti con fogli di carta di giornale riciclati.

Un altro modo per ridurre gli sprechi quando si arreda un ufficio, e creare un’atmosfera unica, è cercare vecchi mobili e integrarli nel design dello spazio. Lo spazio di coworking Mindspace a Varsavia è un ottimo esempio di come i mobili e gli arredi restaurati possano essere utilizzati per creare quell’atmosfera resimercial tanto di moda.

Integrating old with new adds character to the Mindspace coworking space
Integrare l’usato con il nuovo aggiunge carattere allo spazio di coworking Mindspace 

“Le opportunità sono infinite quando si fa upcycling. A seconda del tema scelto, possiamo usare quasi tutto ciò che c’è all’interno di uno spazio. Abbiamo già consegnato, ad esempio, lampade fatte di parti di lavatrice, tavoli in legno da demolizione, scaffali fatti di pneumatici usati e sedute fabbricate con pallet”, dice Barańska.

Vintage objet like this scale at Mindspace add character
Oggetti vintage come questa bilancia presso il coworking Mindspace aggiungono carattere

Anche se un approccio “low waste” è fortemente necessario e raccomandato, questo comporta un maggiore impegno nella ricerca, selezione, progettazione e presentazione della documentazione per la successiva certificazione. Per ovvie ragioni, i vecchi arredi e gli oggetti riutilizzati non vengono forniti con documenti formali idonei, il che crea alcune barriere da superare.

Indubbiamente, per fare fronte alla crescente necessità di creare spazi con una maggiore attenzione verso l’ambiente, ci saranno nuovi sviluppi al fine di semplificare il processo. Quindi, per ora, vale la pena concentrarsi sulla responsabilità nei confronti dell’ambiente, oltre che sulla riduzione degli sprechi e sull’utilizzo di nuove risorse.