I trend di office design nel 2021

10 Dicembre 2020

Le esigenze imposte dal lockdown e dal distanziamento sociale hanno determinato un maggior numero di persone che lavorano in remoto come mai prima d’ora – e ciò sta generando un cambiamento sostanziale nella progettazione degli spazi di lavoro.

L’ufficio non può più essere semplicemente un luogo dove sedersi e lavorare. Con così tanti dipendenti che lavorano in modo produttivo da casa, l’ufficio dovrà offrire uno spazio di lavoro unico che consente la condivisione di idee, l’apprendimento e la socializzazione – e, in ultima analisi, crei un senso di comunità tra colleghi.

Questi spazi di lavoro che mettono al centro i dipendenti diventeranno un indicatore chiave del successo aziendale, poiché sempre più aziende danno priorità all’esperienza dei dipendenti come mezzo per migliorare le performance del personale.

Design flessibile e socievole

Invece di postazioni di lavoro individuali e di un rapporto scrivania-dipendente, la progettazione dell’ufficio si concentrerà su spazi condivisi che facilitano ciò che la casa non è in grado di offrire: incontri, mentoring e opportunità per far nascere idee. Complementi d’arredo come le sedute lounge per svolgere riunioni mantenendo il distanziamento sociale, cucine attrezzate, materiali facili da pulire e apparecchi touch-free contribuiranno a replicare il comfort e la sicurezza del lavoro a casa.

Uno spazio di lavoro flessibile sarà fondamentale per riconfigurare rapidamente l’ufficio in modo da accogliere gruppi più o meno grandi e ospitare diverse attività lavorative. Pensiamo agli arredi modulari e a una vasta gamma di posti a sedere per coinvolgere i dipendenti – ambienti di gruppo informali e formali, che riproducono l’atmosfera di una caffetteria e nicchie per sessioni di lavoro individuali. I display ad alta definizione integrati in tutto l’ufficio consentiranno al personale di condividere gli schermi e di lavorare ovunque. 

Home office all’avanguardia

Con il 75% dei dipendenti che si aspettano che i datori di lavoro sostengano il lavoro da casa (JLL Human Experience Survey ottobre 2020), assisteremo a un’evoluzione significativa del settore dell’arredamento per l’home office. Gli arredi compatti e multifunzionali con un’estetica residenziale possono fungere anche da ripostiglio o da superficie aggiuntiva, come ad esempio un tavolo da pranzo dotato di scrivania estraibile. Tavoli e sedie dal design distintivo possono delimitare un’area di lavoro all’interno della zona giorno.

Il trattamento acustico dei mobili o delle stanze sarà un modo per ridurre le distrazioni sonore – nell’ufficio a casa e nell’ufficio in open space dove l’eccesso di rumore è un punto di dolente comune.

Sostenibili e salutari

Le persone cercano sempre più spesso un legame con la natura e la capacità di vivere e lavorare in linea con i loro valori – e questo si riflette nel boom del design biofilico. Il design dell’ufficio si concentrerà sull’uso del verde e di materiali naturali e sostenibili che favoriscono il mantenimento dell’aria pulita, il comfort acustico e la luce naturale, dando priorità all’efficienza energetica e alla sostenibilità per creare spazi di lavoro che abbiano un impatto positivo non solo sui dipendenti, ma anche sull’ambiente. 

Con l’evoluzione del nostro modo di lavorare, i dipendenti di oggi si aspettano uffici che non siano solo spazi di lavoro, ma che migliorino il benessere e la qualità della vita. Questo luogo di lavoro sano, sostenibile e condiviso sarà una vetrina della cultura aziendale sempre più essenziale – e un elemento di differenziazione ancora più importante per trattenere i dipendenti e attrarre talenti.

Scopri come possiamo aiutare a re-immaginare gli spazi di lavoro per le opportunità e le sfide del 2021.

Questo articolo è stato pubblicato su LinkedIn da Philippe Sourdois, Managing Director di Tétris Italia