Come progettare uno spazio “Pivot” per gli uffici del domani?

21 Luglio 2020

Per le aziende di tutte le dimensioni, la pandemia COVID-19 ha realmente fatto emergere la consapevolezza che gli uffici di oggi sono molto più di una scrivania da cui lavorare.

Sono sempre più visti come luoghi in cui le persone si collegano tra di loro con modalità non consentite da una video-chiamata – dove le chiacchiere informali suscitano nuove idee, i team interni collaborano efficacemente tra di loro e i clienti respirano i valori che guidano l’azienda.

E per far sì che tutto questo avvenga, è necessario progettare e utilizzare lo spazio che si ha a disposizione consapevolmente.

Ecco perché quelli che chiamiamo Pivot Spaces – e cioè quelle aree multifunzionali dell’ufficio – sono così importanti.

Flessibili e dotati di tecnologia, sono spazi dove i team si riuniscono il lunedì mattina per pianificare la loro settimana, dove i clienti vengono accolti per discutere di business e dove ci si ritrova con i colleghi in tutta comodità.

Non c’è un one-size-fits-all design che si adatta a tutti questi spazi – potrebbero includere pod semi-privati, schermi per le presentazioni, tavoli più grandi per il brainstorming o le riunioni, o luoghi tranquilli dove ritrovare la concentrazione. L’arredamento modulare è una scelta intelligente, che consente alle aziende di rinnovare facilmente gli spazi per soddisfare le loro esigenze in continua evoluzione.

Al momento, gli spazi Pivot sono molto richiesti in quanto le aziende, per proteggere i propri dipendenti, adattano le loro aree di lavoro nel rispetto delle norme di distanziamento fisico. Sono improntati a promuovere la salute e il benessere, ad esempio tramite l’installazione di superfici facili da pulire o garantendo un’abbondante illuminazione naturale.

Nel lungo termine, però, gli spazi Pivot saranno il motivo per cui le persone saranno incentivate a recarsi in ufficio. Sono spazi dove le persone possono lavorare secondo le proprie esigenze e preferenze, interagire con le persone che le circondano e sentirsi parte di una comunità.    

Per le aziende che stanno pianificando in questo momento i loro spazi di lavoro del domani, gli spazi Pivot sono un’area a cui prestare particolare attenzione. La sfida è quella di progettare questa tipologia di spazi, in grado di soddisfare tutte le esigenze dei dipendenti e allo stesso tempo dare visibilità al brand e ai valori aziendali. Una sfida, ma tutt’altro che impossibile!

Siamo a disposizione per darvi i nostri consigli e discutere con voi come (re)immaginare in modo rapido ed economico il vostro spazio di lavoro supportando al meglio i vostri dipendenti.

Per maggiori informazioni scaricate la nostra guida Tomorrow’s Workplace – July 2020 Edition

Questo articolo è stato pubblicato su LinkedIn da Philippe Sourdois, Managing Director di Tétris Italia