Come il design per uffici può aiutare a migliorare il benessere mentale

12 Ottobre 2020

Mentre le aziende valutano come i dipendenti possono tornare in ufficio in tutta sicurezza, questo è un momento importante per affrontare la questione del benessere mentale sul posto di lavoro.

Negli ultimi mesi, lo stress, l’ansia e la depressione sono aumentati, poiché le persone hanno dovuto confrontarsi con le preoccupazioni legate alla salute e la solitudine a causa delle restrizioni imposte dal lockdown e dell’imposizione di dover restare a casa. 

Ora più che mai, abbiamo bisogno di luoghi di lavoro sani che aiutino i dipendenti a dare il meglio di sé – e l’interior design può aiutare a favorire il loro benessere mentale.

 

La natura lo sa bene

Le piante e i materiali in legno aiutano a ridurre lo stress, mentre la luce naturale e una vista sulla natura aiutano a calmare l’ansia. Va considerata la possibilità di posizionare più scrivanie lungo il perimetro, più vicine alle finestre.

Al posto delle scrivanie in open space – spesso correlate a livelli di stress elevati – è possibile diversificare l’arredamento per delimitare le aree di lavoro destinate a diverse tipologie di attività. Questo isola il suono tra gli spazi di lavoro, creando un ambiente acustico confortevole per ridurre lo stress correlato al rumore.

 

Diversità ovunque

Progettare spazi di lavoro adatti a diverse personalità permette alle persone di scegliere lo spazio di lavoro in cui si sentono meglio, il che aumenta il benessere mentale.

Quindi è consigliabile alternare le postazioni di lavoro in open space con zone per il lavoro in solitaria e collaborativo. L’arredamento è fondamentale: i divani componibili possono essere riconfigurati per creare grandi o piccoli spazi per le riunioni, le nicchie per la concentrazione aiutano a lavorare ininterrottamente e le scrivanie regolabili in altezza aiutano a far sì che tutti possano lavorare comodamente.

Le aree break sono importanti – una zona lounge confortevole o una partita di calcio balilla fa miracoli per ridurre lo stress, mentre lo spazio per la meditazione o le pratiche multireligiose offre benefici come l’abbassamento della pressione sanguigna e la diminuzione dello stress e dei sintomi depressivi.

 

Alert amichevoli

Molte persone possono provare ansia nel tornare negli spazi comuni durante la pandemia.

Il rifacimento dei piani di lavoro o degli arredi con materiali antibatterici può offrire delle rassicurazioni, così come l’installazione di apparecchi minimal-touch come i rubinetti a manico lungo.

La segnaletica aiuta a stabilire chiare linee guida al fine di mantenere il distanziamento sociale – utilizzare frasi dal tono amichevole e il branding aziendale allevia le preoccupazioni. Se le scrivanie vengono rimosse per rispettare il distanziamento fisico, è possibile evitare di trasmettere un senso di vuoto installando pareti verdi, che sono calmanti e aiutano a mantenere l’aria interna pulita.

 

L’ufficio come una comunità

Il periodo di lockdown ha chiarito che gran parte del nostro lavoro può essere svolto a distanza. Ora abbiamo l’opportunità di considerare il vero scopo dell’ufficio e il modo in cui può fare crescere le persone.

Lavorare in modo collaborativo, ricevere un feedback faccia a faccia e condividere idee, tutto questo aiuta a promuovere un senso di comunità. Questo è di vitale importanza per il benessere mentale, soprattutto perché i cambiamenti imposti dal lockdown possono generare periodi discontinui di ulteriore isolamento.

Vogliamo rifocalizzarci sulla creazione di spazi dedicati alle attività collaborative e sociali, per dare priorità all’esperienza umana – perché oggi più che mai, l’ufficio è uno spazio importante per far sentire le persone parte di una comunità.

 

Visita la Tétris (re)imagine hub per scoprire come possiamo aiutarti a adattare il tuo spazio di lavoro per il “next normal”.

Questo articolo è stato pubblicato su LinkedIn da Philippe Sourdois, Managing Director di Tétris Italia