7 tendenze di design per uffici che vedremo nel 2021: flessibile, socievole e domestico

I nostri esperti condividono le loro riflessioni su come il design degli spazi di lavoro evolverà per adattarsi a nuovi modi di lavorare.

Dopo un anno che ha portato cambiamenti epocali nel modo di lavorare delle persone, molte tendenze di design che stavano emergendo negli uffici più all’avanguardia sono destinate a diventare parte della norma.

Spazi di lavoro flessibili, un design che mette al primo posto il benessere dei dipendenti e arredi con un'estetica residenziale sono tra le soluzioni previste per riconnettere i dipendenti all’ufficio, dato che il lavoro da casa diventa sempre più diffuso.

Con il 44% degli utenti che riferiscono che ciò che più manca dell’ufficio è l'interazione e la socializzazione con i colleghi (JLL Human Performance Survey, maggio 2020), è molto probabile che la progettazione futura degli spazi di lavoro vedrà assegnare meno spazio alle singole postazioni operative a favore di spazi di lavoro dedicati alla collaborazione, la condivisione di idee e l'apprendimento.

Area break presso la sede centrale del gruppo PEGA a Parigi, Francia

Questa tipologia di spazi di lavoro incentrati sui dipendenti diventeranno un indicatore chiave del successo aziendale, in quanto un numero sempre maggiore di aziende cerca di ottimizzare le performance del personale migliorando l'esperienza dei dipendenti e offrendo flessibilità su dove e come lavorare.

Con il 75% dei dipendenti che si aspettano che i datori di lavoro supportino il lavoro da remoto e uno su tre che richiede un'indennità per il rimborso delle spese sostenute per lavorare da casa (JLL Human Experience Survey 2020, ottobre 2020), anche il design dell’arredo per l'home office subirà un’evoluzione per soddisfare la nuova domanda di spazi domestici dedicati alla concentrazione.

Allo stesso tempo, la richiesta di una maggiore sostenibilità dell'ambiente aziendale continuerà a essere una costante del design per uffici. Sia che i dipendenti lavorino in ufficio, a casa o in altri spazi, la creazione di un ambiente di lavoro salubre per le persone e per il pianeta sarà un'ambizione fondamentale del design degli spazi di lavoro.

01. L’ufficio come un “social club”

La transizione record di quest'anno verso il lavoro da casa ha accelerato il ruolo dell'ufficio come hub di collaborazione e di socializzazione piuttosto che di lavoro individuale, che i dipendenti hanno dimostrato di poter svolgere in modo efficace anche al di fuori di esso.

Invece di concentrarsi su un rapporto scrivania/dipendente, il design dell'ufficio si baserà su spazi condivisi con una vasta gamma di scelte d'arredo per facilitare quello che le mura domestiche non sono in grado di offrire: lavoro di gruppo formale e informale, mentoring e chiacchiere occasionali con i colleghi per far nascere idee. Ci sarà maggiore enfasi su determinate strutture, necessarie a specifiche attività che non possono essere svolte da casa, come sale riunioni ben attrezzate e spazi di lavoro che favoriscono l'interazione. Il design degli spazi di lavoro che promuove la brand identity di un'azienda sarà fondamentale per coltivare tra i dipendenti, che si vedono meno frequentemente, il senso di appartenenza.

Gli incontri faccia a faccia con i clienti continueranno a svolgersi in ufficio, consolidando la funzione dell'ufficio come vetrina dei valori cardine di un'azienda e della sua cultura.

Uffici Glovo a Barcellona, Spagna

Uffici JLL City Londra, UK

02. Comfort di casa

Con una pandemia in corso, non tutto il personale si sentirà a proprio agio a tornare in ufficio - soprattutto quando è consapevole di poter essere produttivo anche a casa - quindi i luoghi di lavoro dovranno offrire un livello di comfort e sicurezza simile a quello del lavoro da casa.

Questo porterà a un cambiamento verso un design dell'ufficio che attenuerà la distinzione tra il comfort domestico e le necessità dell'ufficio, fornendo al tempo stesso la possibilità di interagire con i colleghi in modo sicuro. Gli spazi di lavoro includeranno sedute in stile lounge che consentono di organizzare riunioni seppur mantenendo il distanziamento sociale, l'uso del verde quale soluzione esteticamente piacevole per distanziare e creare un ambiente rilassante e cucine attrezzate o aree break che riproducono gli agi di un ambiente domestico. Gli infissi touch-free - come i rubinetti automatici - e l'uso di materiali facili da pulire diventeranno uno standard per garantire che i dipendenti si sentano al sicuro negli spazi comuni.

03. Più piccoli e flessibili

Con un numero inferiore di dipendenti in ufficio, molte aziende sceglieranno di cambiare le loro strategie immobiliari, riducendo la loro impronta e adottando potenzialmente un modello hub&club. Le sedi centrali più piccole saranno caratterizzate da spazi più dinamici e flessibili, che potranno essere riconfigurati rapidamente per accogliere diversi tipi di eventi e attività lavorative, mentre le sedi secondarie offriranno una maggiore scelta ai dipendenti.

Gli arredi modulari diventeranno una soluzione sempre più utilizzata per modificare facilmente la configurazione delle zone riunione e ospitare gruppi più piccoli o più grandi. Con il lavoro di concentrazione che si svolgerà sempre meno in ufficio, diminuirà la necessità di postazioni di lavoro individuali che verranno sostituite da aree di lavoro diversificate per ospitare più tipologie di attività, come ad esempio i divani per il lavoro di gruppo informale, banconi in stile bar per le sessioni di lavoro informali e nicchie isolate per le sessioni individuali. Gli arredi saranno scelti per supportare il desk-sharing, compresi gli armadietti per la condivisione di documenti e i locker per riporre gli oggetti personali e verrà posta una notevole enfasi sulla mobilità, con display ad alta definizione integrati e prese elettriche per consentire ai dipendenti di collegare i loro dispositivi, condividere gli schermi e lavorare ovunque.

Uffici The Fork a Milano, Italia

Uffici Sony Music Entertainment Africa a Johannesburg, Sud Africa

04. Sale riunioni all’avanguardia

Con i viaggi d'affari soggetti a limitazioni, le riunioni in videoconferenza diventeranno prevalenti e questa condizione inciderà sullo sviluppo degli spazi dell’ufficio dedicati alle riunioni. Oltre a Internet ad altissima velocità, il design degli interni incorporerà call booth per garantire la privacy acustica durante le conferenze con clienti, mentre gli spazi designati ad accogliere grandi gruppi saranno dotati di schermi di grandi dimensioni e webcam posizionate in modo strategico per consentire ai colleghi collegati da remoto di partecipare comodamente alle riunioni del team. Questi spazi potrebbero anche essere utilizzati per sessioni formative virtuali. I sistemi intelligenti di prenotazione delle sale e i sensori di occupazione diventeranno soluzioni sempre più comuni al fine di garantire un uso efficiente degli spazi per le riunioni.

05. La promozione del home office

Con l'aumento del numero di persone che lavorano da casa come mai prima d’ora, emergeranno nuovi stili di arredo per ufficio adattati all'ambiente domestico. Per l'allestimento di uno spazio-ufficio nelle case più piccole, i mobili multiuso compatti con un'estetica residenziale offriranno una soluzione che si integra nell'arredamento casalingo svolgendo la duplice funzione di ripostiglio o piano d’appoggio aggiuntivo, come un tavolo da pranzo dotato di scrivania estraibile.

In alternativa, scrivanie e sedie dal design distintivo possono delimitare la zona di lavoro all'interno di un'area living e nascondere l’occorrente per il lavoro dopo l'orario d’ufficio. La sfida più grande sarà quella di creare una zona dove le persone possano isolarsi dal rumore e dalle distrazioni della casa e che consenta di immergersi nel lavoro quotidiano. Questo può essere realizzato con pareti divisorie o scaffali per separare acusticamente e visivamente lo spazio di lavoro all'interno di un’area più ampia, così come progettando un’illuminazione idonea a quelle attività che richiedono concentrazione e attenzione.

L’home-office re-immaginato

Uffici CCC a Varsavia, Polonia

06. La rivoluzione acustica

L’eccesso di rumore negli uffici in open space è un punto dolente comune a questa tipologia di spazi ma l'aumento del lavoro da casa sta catalizzando una nuova attenzione verso l’acustica degli ambienti di lavoro - sia a casa che in ufficio. Gli arredi possono essere trattati acusticamente o costruiti con materiali fonoassorbenti, oppure le stanze della casa possono essere insonorizzate lungo le pareti e i soffitti. Il design degli uffici incorporerà materiali fonoisolanti nei pavimenti sopraelevati, nei pannelli del soffitto e all'interno di pareti divisorie per ridurre la diffusione del suono da uno spazio all’altro. Alcune abitazioni o luoghi di lavoro possono consentire l’utilizzo di pod ventilati dotati di posti a sedere e scrivanie per ridurre al minimo le distrazioni sonore.

07. Spazi sostenibili scenografici

Mentre si profilano obiettivi di sostenibilità a livello nazionale, un numero sempre maggiore di aziende si sta impegnando non solo per raggiungere lo zero netto di emissioni di carbonio, ma anche per realizzare luoghi di lavoro positivi che creano un impatto benefico sull'ambiente e sul benessere dei dipendenti. L'efficienza energetica diventerà sempre più importante, con l’interior design che sfrutta la luce del giorno per ridurre la dipendenza dall'illuminazione artificiale, mentre un maggior numero di uffici sarà progettato con materiali sostenibili provenienti da fornitori locali.

Allo stesso tempo, sempre più persone cercano un legame con la natura e la capacità di vivere e lavorare in linea con i propri valori.

Questi fattori stanno contribuendo al boom del design biofilo che integra in modo olistico il verde e materiali naturali e sostenibili per favorire l'aria pulita, il comfort acustico e l'abbondanza di luce naturale - e, in ultima analisi, per ricreare l'ambiente esterno all'interno. Questa filosofia di design diventerà sempre più diffusa man mano che un numero sempre maggiore di aziende cercherà di creare ambienti di lavoro piacevoli e salubri in grado di soddisfare le crescenti esigenze e il desiderio di uffici che non siano solo un mero spazio di lavoro ma che migliorino anche il benessere e la qualità della vita.

Il forte aumento del lavoro a distanza avrà un impatto significativo sul design degli uffici, ampliando al contempo la definizione di spazio di lavoro e spazio in cui si può svolgere un lavoro produttivo. Dall’ufficio, le persone si aspetteranno molto di più che un semplice luogo dove sedersi e lavorare, e il design si sta evolvendo per riflettere l'importanza dell'ufficio come spazio di interazione sociale, generazione di idee e coltivazione di una comunità. Come una vetrina sempre più indispensabile per esprimere la cultura aziendale e l'identità di un brand, un luogo di lavoro che offre un ambiente sano, sostenibile e comunitario diventerà un elemento distintivo ancora più importante per trattenere il personale e attrarre talenti.

Uffici InteriorWorks a Amsterdam, The Netherlands (photo credit: Rick Geenjaar)

Uffici Toyota Connected Europe a Londra, UK

Autori:

Amaury Watine, Creative Director EMEA, Tétris

Niels Kramer, Creative Director EMEA, Tétris

Robyn Bailey, Head of Design and Business Development: South Africa, Tétris

Per ulteriori informazioni

Tétris Italia

+39 02 495 36 400

Ultime notizie

Salute e sicurezza: molto più che un traguardo da raggiungere

27 Aprile 2021

Gli uffici del futuro? Più verdi, con le palestre e aree per disconnettersi

23 Aprile 2021

Regus restaura un edificio storico a Bologna

19 Aprile 2021


Lo specialista europeo di "Design+Build" per il fit-out dei tuoi spazi di lavoro

Contatto

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.